Inumbria.net
Vieni a scoprire in Umbria Park Hotel Ai Cappuccini Spa Park Hotel Ai Cappuccini Centro convegni conference drosophila heterochromatin La Bottega degli Artigiani - gubbioartigianato.com

Gualdo Tadino

Gualdo Tadino
  • Sovrastata dall’imponente Rocca Flea, riedificata ed ampliata da Federico II nel 1242, Gualdo Tadino sorge ai piedi del monte Serrasanta e si affaccia sulla via consolare Flaminia.
    La città conserva ancora intatti usi, costumi e tradizioni del suo passato. Famosa per le sue splendide maioliche a lustro, Gualdo Tadino è l’unico luogo in Italia ove è ancora possibile trovare ceramiche lustrate in terza cottura con fumo di ginestra in antichi forni detti «muffole», che il turista curioso può ammirare i laboratori artigianali. Mediante questa tecnica antica si producono meravigliosi manufatti dalle forme più varie, ornati dai caratteristici riflessi oro e rubino e da un’iridescenza assolutamente originale. Antiche formule e segreti tramandati di generazione in generazione, già dal secolo XVI, rendono possibile, ancora oggi, il perpetuarsi di questa raffinata arte. L’ultimo fine settimana di settembre la città dà vita ai Giochi de le Porte, una festosa e spettacolare tenzone tardo medioevale, in cui i quattro rioni si contendono il Palio di San Michele Arcangelo, patrono della città. La comunità gualdese si prepara con grande fervore a questa occasione di festa, ricreando i colori e i sapori del suo antico fasto. Particolarmente spettacolare è il corteo storico, composto di circa mille personaggi in costume. Presso le taverne delle quattro Porte, in quei giorni, il turista può degustare i piatti tipici della tradizione culinaria locale. Di grande fascino e intensità è la Processione del Venerdì Santo, una delle tradizioni più antiche della città, che ogni anno rievoca la Passione di Cristo. In un’atmosfera di profonda pietà religiosa, per le vie del centro storico si snoda un corteo raffigurante i vari momenti della Passione. La cura dei particolari nella ricostruzione dei costumi, unita al sentimento di partecipazione religiosa, fanno di questa Sacra Rappresentazione uno dei momenti più importanti e seguiti della vita cittadina. Gualdo Tadino è immersa in un ambiente naturale rigoglioso, fatto di splendidi boschi, prati e ampi spazi verdi, che si estendono sia sul versante della montagna che sovrasta la città, sia nella zona collinare e pianeggiante che circonda tutta la parte a valle del territorio gualdese. Particolarmente apprezzata, per le sue caratteristiche diuretiche e curative, è l’acqua della sorgente Rocchetta, un luogo che offre la possibilità, oltre che di riposo e ristoro in una cornice naturale di grande bellezza, anche l’opportunità di passeggiare nei sentieri, attrezzati, che attraversano rigogliosi boschi e distese di prati posti ai piedi del monte Serrasanta. Queste caratteristiche ambientali si prestano in maniera particolare alla realizzazione di escursioni e di passeggiate, anche in mountain bike. Gualdo Tadino offre anche la possibilità di un ricco itinerario culturale. Nella centrale piazza Martiri della Libertà è possibile visitare la cattedrale di San Benedetto e la chiesa di San Francesco. Adiacente la piazza, presso il Palazzo del Podestà, ha sede il Museo dell’Emigrazione, che ricostruisce in un ricco e documentato percorso tematico le vicende degli emigrati umbri nel mondo Presso la Rocca Flea è visitabile il Museo Civico, che espone opere dell’arte gualdese e non solo, specialmente di quella ceramica. In vari siti della zona collinare e montana è possibile visitare un nutrito numero di pievi e conventi di origine medievale. La città offre la possibilità di visitare alcuni siti archeologici di epoca pre-romana e romana.
    COME ARRIVARE
    Da Nord: Autostrada A1, uscita Valdichiana. E45 direzione Perugia.
    Da Sud: Autostrada A1, uscita Orte. S.S. 3 Flaminia fino a Gualdo Tadino.
    Da Est: Autostrada Adriatica A14, uscita Falconara Marittima, S.S. della Val d’Esino fino a Fabriano e poi prendere la S.S.3 Flaminia.
    Da Ovest: Superstrada E45 Cesena-Orte: attraversa longitudinalmente tutta l’Umbria. Prendere la S.S. 75 Centrale Umbra fino a Foligno e poi la S.S.3 fino a Gualdo Tadino.
Prossimi eventi in Umbria Aggiungi la tua struttura Pacchetti e itinerari alla scoperta dell'Umbria Crea il tuo itinerario personalizzato Guide turistiche Mostra Mercato del Tartufo bianco Tartufo in tavola Monte Cucco Funivia Colle Eletto